HILTI Italia

Mood industriale e atmosfera familiare

Si è scelto di mantenere il buono esistente e di introdurre nuovi elementi per trasformare l’ufficio in un luogo capace di rafforzare il senso di appartenenza delle persone

Progetto

DEGW, Atmos

Cliente

Hilti Italia Spa

Luogo

Sesto San Giovanni

Servizi

TUS, workplace change managment, fit-out, interior design, adeguamento impiantistico

Fine dei lavori

Luglio 2020

Area

4.300 mq

DEGW ha firmato il restyling degli interni del quartier generale Hilti Italia Spa, a Sesto San Giovanni, Milano, con la collaborazione di Atmos che si è occupato dell’adeguamento acustico di tutti gli spazi. L’area di progetto ha interessato il piano terra e i piani 2° e 3° di un complesso multi-tenant, per una superficie complessiva di 4.300 mq, in cui sono distribuite 266 postazioni di lavoro.

La sfida per DEGW è stata quella di occuparsi di un fit out complessivo degli spazi senza interromperne l’operatività. Gli interventi sono stati quindi svolti un piano alla volta, mentre i dipendenti vi svolgevano le proprie attività: appena una zona era conclusa, si poteva passare alla successiva, e il personale veniva temporaneamente spostato in aree completate o senza lavori in corso.

La base di questo accurato approccio è partita con un’analisi preliminare del cliente, dei suoi standard aziendali e delle esigenze reali delle persone che avrebbe abitato gli uffici.

Un nuovo layout

DEGW ha risposto proponendo un nuovo stacking plan per ridistribuire funzioni e dipartimenti aziendali in modo adeguato, per rendere l’ambiente più funzionale alle attività lavorative e allineato alle linee guida globali della multinazionale.

Il piano terra ospita sale meeting divise da pareti mobili che possono essere movimentate per creare un unico grande ambiente ideale per eventi o riunioni plenarie.

Il 2° e 3° piano accolgono le postazioni di lavoro (98 per il 2° e 168 per il 3°) per cui si è scelto di introdurre arredi ergonomici modificabili in altezza per dare la possibilità di lavorare seduti o in piedi.

Il principale cambiamento introdotto da DEGW riguarda le nuove zone HUB, localizzate in punti baricentrici dei piani operativi e che includono diverse aree di supporto: aree Collaborazione – ambienti per riunioni informali per 3-4 persone; aree Quiet, per riunioni brevi o attività di raccoglimento per 3-4 persone; aree Concentrazione – phone boot utilizzabili per un intervallo di tempo limitato; infine postazioni d’appoggio in spazi aperti per attività temporanee o a disposizione per i mobile workers e gli ospiti di passaggio.

Diverse tipologie di spazio sono state studiate anche per i momenti di pausa.

Colori, luce e suoni

Per i nuovi spazi, DEGW ha selezionato colori e materiali che potessero dare agli stessi identità aziendale.

Il colore rosso del brand Hilti, caratterizzando alcuni elementi di arredo in particolare nei luoghi di accoglienza come la reception, e materiali che rimandano a un mood industriale per le aree di interazione: rete metallica rossa per alcune pareti, supporti in OSB per mensole e sedute, legno per arredi e finiture.

Le aree break virano invece sui toni del verde con l’inserimento di elementi vegetali, così da rendere i luoghi accoglienti e domestici.

Anche la luce è stata una componente importante del progetto: molte partizioni opache sono state sostituite da pareti vetrate, rendendo l’intero piano permeabile e luminoso. Atmos ha curato il comfort acustico degli spazi, garantendo la corretta privacy con sigillature, pannelli fonoassorbenti e pavimenti tessili.

Gli spazi interni sono stati quindi rivisti in ottica smart e riallestiti per creare ambienti ergonomici e confortevoli, dove poter lavorare in modo più organizzato e in un’atmosfera rilassata e familiare.

(en)

DEGW, the Lombardini22 brand specialising in workplaces, will be restyling the interiors of the headquarters of Hilti Italia Spa located in Sesto San Giovanni, Milan, in partnership with Atmos, the Lombardini22 Group brand commissioned to adjust the acoustics in all the spaces. The project area involved the ground floor and 2nd/3rd floors of a multi-tenant complex covering an overall area of 4300 m² encompassing 266 workstations.

The challenge facing DEGW was to fit out all the spaces without interrupting business operations. Consequently, the work was carried out one floor at a time, while staff carried on working: as soon as one area had been completed, it was time to move onto the next, and staff were temporarily moved to completed areas or premises where no work was going on.

This carefully gauged approach was based on a preliminary study of the client, its corporate standards and, above all, the real needs of the people who would be working in the offices.

New layout

DEGW responded by proposing a new stacking plan to redistribute corporate functions and departments in just the right way to make the workplace more functional and in line with the multinational’s global guidelines.

The ground floor holds meeting rooms separated by mobile walls that can be moved to create one large setting ideal for events or staff meetings.

The 2nd and 3rd floors hold the workstations (98 on the second floor and 168 on the third floor), so it was decided to incorporate height-adjustable ergonomic furniture to allow people to work either sitting down or standing up.

The main change introduced by DEGW concerns the new HUB areas located at focal points on the various business floors that also include various ancillary areas: Cooperation areas - places for holding informal meetings involving 3-4 people; Quiet areas for short meetings or operations involving 3-4 people; Concentration areas - phone booths used for short spaces of time; and, lastly, support stations set in open spaces for hosting temporary activities or available for mobile workers and passing guests.

Different types of space were studied for break periods too.

Colours, lights and sounds

DEGW chose colours and materials for the new spaces that would project the firm’s corporate identity.

The Hilti brand’s corporate red colour for some of the furniture, particularly in the welcome areas such as the reception, and materials with an industrial feel for the interaction areas: metallic red mesh for some of the walls, OSB (oriented strand board) for the shelves and chairs, wood for the furniture and finishes.

The break areas, on the other hand, are focused around shades of greed and also incorporate vegetation to make them feel more homely and welcoming.

Lighting was another important aspect of the project: a number of opaque partitions were replaced by glass walls to make the entire floor permeable and brightly lit. Atmos took care of the acoustics in the various spaces, guaranteeing the appropriate amount of privacy through special sealings, sound absorbing panels and textile floors.

The interiors were adapted to accommodate a more ‘agile’ approach and refurnished to create comfortable, ergonomic settings for working in a more organised way in a relaxing and familiar atmosphere.