Amundi Wave

Work-life balance, sostenibilità e smart working

"I dettagli diventano il segno del progetto, un piccolo universo votato al lavoro e al benessere, in cui ogni scelta progettuale è espressione di cura e attenzione".

Progetto (en)Project

DEGW, FUD Factory

Cliente (en)Client

Amundi SGR

DEGW Servizi (en)DEGW Services

Space planning; interior design;

Luogo (en)Location

Milano

Area

8.000 mq (en)8.000 sqm

Fine lavori (en)End of work

2018

Un progetto che nasce con l’obiettivo condiviso di realizzare un luogo per l’uomo, in cui la sostenibilità è intesa a servizio della progettazione di ambienti di lavoro che possano garantire il massimo comfort e benessere.

Prima della progettazione degli spazi ufficio, DEGW ha portato a termine il processo di Workplace Change Management, un’attività di consulenza focalizzata sulla strategia di comunicazione del nuovo habitat lavorativo ai dipendenti della società. “Il Workplace Change Management – spiega Adamo – offre supporto alle organizzazioni in un momento nevralgico come il cambiamento dell’ambiente di lavoro. Il nostro principale obiettivo è coinvolgere le persone per creare entusiasmo verso la nuova sede.”

La nuova sede di Amundi di Milano ospita la piattaforma globale di gestione dedicata ai prodotti multi asset commercializzati in tutto il mondo.Un hub importante per la società che si sviluppa su 6 piani, 5 fuori terra e un interrato. Ognuno di essi è dedicato a una direzione dell’azienda, per meglio suddividere funzioni e competenze. Le postazioni di lavoro necessarie ad Amundi sono 442.

DEGW ha operato scelte sartoriali: ogni stanza, ogni ambiente è declinato per caratteristiche, design, colori, stili e mood secondo la funzionalità dello spazio e il livello di privacy richiesto e necessario.

Ogni piano rappresenta una composizione fatta di volumi con forme, dimensioni e colori diversi. Il tutto realizzato con toni caldi e confortevoli, in un ambiente sobrio ed elegante, ricco di materiali naturali e riferimenti corporate. La reception a piano terra dà il benvenuto a collaboratori e ospiti in un’atmosfera senza tempo, luminosa e trasparente. La linearità geometrica delle pareti e del bancone in legno che caratterizza l’area reception rappresenta l’introduzione ideale al mood che accomuna tutti gli ambienti. Il legno è infatti stato scelto per dare calore e comfort visivo e acustico alle sale meeting e alle aree break, oltre a dare un diffuso senso di benessere. Lo fa attraverso i controsoffitti, i pannelli fonoassorbenti geometrici e a intarsio, i pavimenti e gli arredi posti tra una postazione lavorativa e l’altra, le quinte e le armadiature di legno. Sorprendono alcune scelte di arredo: un design libero, leggero, colorato, aperto a contaminazioni regala atmosfere inusuali negli ambienti ufficio come le lampade domestiche scelte per le aree break e gli spazi più informali.