AB Medica

Un headquarter tra comfort e velocità

AB Medica ha inaugurato nel 2015 la sua nuova sede in un edificio “icona” che si ispira alle forme della nautica superveloce

Progetto

DEGW

Cliente

AB Medica S.p.A

Servizi

Space planning, politica arredi, interior spazi uffici (non direzionali) e mensa

Luogo

Cerro Maggiore (MI)

Area

9000 mq (2000 mq di area uffici)

Fine lavori

2015

A partire da un’architettura dal profilo dinamico, che vuole anche rappresentare i valori di innovazione propri della filosofia aziendale della proprietà, AB Medica si è rivolta a DEGW per un nuovo progetto di Space Planning e Interior Design che si misurasse con il progetto di Giuseppe Tortato: una geometria atipica, anche suggerita dai vincoli di un lotto a triangolo allungato, e ne ottimizzasse tutti gli spazi.

Lo space planning delle aree ufficio è stato affrontato in vista di una piena valorizzazione delle superfici e delle diverse profondità di piano, distribuendo le postazioni lavoro (chiuse e in open space) lungo il perimetro dello spazio e implementandole con un’articolata anima centrale di supporti: un Hub diffuso, formato da copy area, break area, lockers, aree informali in nicchia e meeting room che si snodano intorno a un lungo e sinuoso bench su disegno destinato a postazioni touchdown e creano un ambiente mixed use dove la produttività formale incontra relazioni di lavoro più colloquiali e istantanee, sfruttando inoltre il comfort dei pozzi di luce naturale proveniente da lucernari e patii interni triangolari.

L’Interior Design, che al momento dell’incarico vedeva già molte finiture (come i pavimenti e i controsoffitti) e gli spazi direzionali definiti nel progetto architettonico generale, si è concentrato sulle nuove finiture da inserire negli spazi interessati (anche con pavimenti ad hoc), sulla politica degli arredi delle diverse aree, sul concept per il ristorante aziendale, sullo sviluppo del banco reception e sul mood generale dei colori e dei materiali. Mood che, sintonizzato con il carattere del progetto architettonico di Tortato e con i valori aziendali si è focalizzato su una palette con due tonalità cromatiche dominanti: quelle fluide dell’acquaticità e quelle algide della tecnologia, sommandovi i valori di trasparenza, cura, affidabilità e comfort dati dai materiali utilizzati.

Particolari soluzioni sono state studiate per la reception, il cui banco richiama anch’esso le forme fluido-dinamiche di un’imbarcazione, e l’area accoglienza e ristorazione al piano terra: qui il ristorante aziendale, con la combinazione di un “treno” di sedute in nicchia e tavoli più tradizionali, e un’area con sale meeting, postazioni open space e zone informali, si affiancano offrendo molteplici possibilità d’uso, oltre qualsiasi logica binaria tra produttività e leisure, lavoro e ristoro, e riproducono fin dal primo accesso all’edificio l’attenzione al benessere psicofisico dell’ambiente di lavoro che ha informato tutto il progetto.